Dammi la mano

Dammi la mano

Mi piace tanto questa cosa che i bambini sembrano fatti proprio per darti la mano. Se tu la apri ci accoccolano dentro la loro senza che tu dica niente. E con che soddisfazione. Sono fieri di darti la mano. O di darsela a vicenda. Mettetevi in fila per due, diciamo, loro si cercano e miracolosamente si trovano anche. A volte, però, sono dispari e uno rimane fuori. Allora viene da te e con gli occhi più grandi e lucidi del repertorio ti dice “ma io sono solo!” e ti senti sollevata perché tu quel problema lì lo sai risolvere alla grande: “non sei solo, sei con me!”. Gli porgi la mano e lui fa lo stesso con te. È una promessa, è tipo

“per ora posso aiutarti e allora stringi pure forte, un giorno sarai solo per davvero e ti dovrai ricordare della mia stretta, di questo calore, del sudorino che nasce quando due mani si uniscono e sono felici di farlo”.

Intanto tutti gli altri si lamentano “ma allora anche io volevo stare in fila con la maestra”, ma si sa: sono lamentele un po’ così.

Non siamo bravi a ringraziare chi ci sta accanto.

Susanna Casciani

Annunci

3 pensieri su “Dammi la mano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...